Profumi al gelsomino: scopriamoli assieme!

Profumi al gelsomino: trova quello adatto a te!

È esplosa la primavera! Finalmente i prati si colorano di fiori, l’aria comincia a scaldarsi, accarezzando le prime braccia scoperte, facendo svolazzare le prime fresche camicie di lino, ma soprattutto le giornate si allungano e la voglia di passeggiare nella natura è incontenibile (magari non per gli allergici: vi salutiamo con affetto e comprensione! Leggete qua, che magari riusciremo a farvi godere un po’ di primavera anche da casa). Noi amanti della profumeria di nicchia non possiamo che sentirci stimolati da questa stagione in cui crescono alcuni degli ingredienti principali per le più raffinate creazioni olfattive. Oggi ci concentreremo, in particolare, sui profumi al gelsomino, un fiore tenero, minuto, bianco e puro, eppure così resistente ed intenso.

I profumi al gelsomino sono molto riconoscibili, ma ne esistono tantissime varianti, alcune sorprendenti, che spesso lasciano a bocca aperta chi non le ha mai indossate e chi, quando pensa al gelsomino, riesce solo a rievocare l’inebriante fragranza che stuzzica il naso senza preavviso, in qualche angolo nascosto di una casa o di un giardino, là dove un cespuglio puntellato di bianco troneggia con umile discrezione. Iniziamo con due fragranze che racchiudono la semplicità del gelsomino: Fragonard Bigarade Jasmin si apre con un arancio amaro, che contrasta con la nota talcata e dolce del gelsomino, in grado di “ripulire” ed ammorbidire la nota amarognola dell’agrume, in un contrasto equilibrato, sorprendente e gradevolissimo. Jasmin Perle de Thè di Fragonard unisce, invece, le note verdi e amare, ma piacevolmente fresche, del thè ad un gelsomino tradizionale: il risultato è un profumo che rivisita una nota classica, ottenendo un effetto delicato, portabile, ideale per l’arrivo dei primi caldi.

profumi al gelsomino

Se state cercando un gelsomino puro, intenso, molto talcato, dovete provare Jasmin de pays di Perris: tra i profumi al gelsomino è sicuramente uno dei più classici, per gli amanti del fiore nella sua essenza più inalterata, esaltata solo da alcune note leggermente speziate. Da sottolineare, inoltre, l’olio di gelsomino di altissima qualità utilizzato dalla maison Perris, garanzia di una fragranza completa e limpida.

Meno tradizionale, invece, è Gelsomini di Capri di Carthusia: qui ritroviamo il nostro fiorellino bianco in una versione più soleggiata e luminosa, dolce e fruttata, illuminata dal bergamotto e dal limone. La dolcezza del gelsomino emerge come in nessun’altra fragranza e si posa delicatamente sulla pelle ambrata di una fanciulla nel fiore dei suoi anni.

Seguiteci ora in un’elegante villa inglese, ai tempi di Oscar Wilde: è l’ora del thè e un gruppetto di donne raffinate e galantuomini si riunisce intorno ad un piccolo tavolo da giardino, ricoperto dalla migliore patisserie francese. Il clima è ideale: siamo in quel momento dell’anno in cui la perfezione del caldo non viene smorzata dal fastidio dell’umidità e una leggera brezza spiegazza le vesti, senza scomporle. Lì accanto fa da cornice un cespuglio di gelsomino selvatico, verde, ma non troppo pungente. Il vento spinge la dolcezza vanigliata delle paste deliziose fino ad abbracciare le note più verdi della natura. Questo è Equinox Bloom di Penhaligon’s.

Concludiamo con La Chasse Aux Papillons EDT di L’Artisan: questo profumo è una corsa libera, che urla la voglia di scoprire e amare la vita e lasciarsi guidare dalla propria curiosità. Immaginate la corsa di una bambina felice, spensierata, che saltella dietro ad un simpatico cagnolino e poi a delle coloratissime farfalle: durante questo allegro inseguimento, sfiora con la gonna prima i fiori d’arancio, di limone e tiglio, poi di gelsomino delicato. Nella foga della corsa, trascina dietro quest’ondata di profumi e porta a casa con sé un fresco vento di primavera.

Lasciatevi trasportare dai profumi al gelsomino, indossate un tocco di primavera gioioso, intenso e raffinato!

Laisser un commentaire